Giorno: 12 Marzo 2021

Immigrazione: aumentano gli sbarchi ma 5 milioni di stranieri sono regolari

In aumento gli sbarchi nell’anno della pandemia ma secondo l’analisi di Fondazione Ismu si va incontro a una stagnazione del fenomeno migratorio. Dei 5 milioni di stranieri residenti, la metà lavora. Ma la crisi mette in difficoltà giovani e donne
In Italia è straniero poco meno di un residente su dieci. La stima è di Fondazione Ismu (al 1° gennaio 2020). Tra i presenti (5.923.000 su una popolazione di 59.641.488), i regolari e residenti sono 5 milioni, i regolari non iscritti in anagrafe 366mila, mentre gli irregolari sono poco più di mezzo milione. In sostanza, rispetto alla stessa data del 2019, il numero di stranieri presenti è sostanzialmente invariato con un calo pari a -0,7%. Nel 2020, l’anno della pandemia Covid-19, si è registrato un aumento degli sbarchi (34mila), dopo due anni di diminuzione (23mila nel 2018 e 11mila nel 2019). Mentre sono calate le richieste d’asilo (28mila nel 2020 contro le 43.783 dell’anno precedente). Leggi l’articolo integrale https://www.corriere.it/buone-notizie/21_febbraio_23/migrazione-aumentano-sbarchi-ma-5-milioni-stranieri-sono-regolari-693fe75c-75ba-11eb-918d-2dae8bc7aa6a.shtml

Sterpaglie e sabbia lavica, i ragazzi del SAI di Giarre all’opera

Volontariato presso il centro SAI di Giarre in occasione dell’eruzione lavica dell’Etna. I nostri ragazzi armati di tutta la strumentazione necessaria, acquistata con le somme del pocket money, hanno deciso di lavorare negli spazi antistanti la struttura per ripulire le aree interessate da sterpaglia e sabbia vulcanica. Attività seguita dagli operatori che con piacevole sorpresa hanno accompagnato il lavoro svolto da cinque volontari per circa una settimana. Entusiasmo viene espresso dalla coordinatrice e dall’équipe di lavoro che accompagna i 23 ospiti della struttura di via Coffa. Nonostante la competenza sia comunale i nostri beneficiari hanno deciso di offrire un servizio necessario all’intera comunità. Prima dell’intervento dei ragazzi, la sterpaglia superava i cinque metri di altezza rendendo di fatto inutilizzabile lo spazio comunale.

IRIDE è una cooperativa sociale che si propone l’obiettivo di “perseguire l’interesse generale della collettività alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini” attraverso la gestione ed erogazione di servizi.

Contatti

Sede Legale
Piazza Carlo Alberto n. 49
95048 – Scordia (CT)
Uffici
Viale Principe Umberto N.83/B
95041 – Caltagirone (CT)
Telefono
09331863004