Giorno: 1 Settembre 2021

Fico d’India di San Cono, formazione in azienda per i beneficiari

San Cono – Un corso di sicurezza sul lavoro, HACCP e lavorazione della pianta di Fico d’India è stato organizzato dal SAI di San Cono di Via Carlo del Prete e dal SAI di San Michele, di via Vittorio Veneto, all’interno di una delle numerose aziende agricole locali che producono derivati esportati in ogni parte del Mondo. Alla giornata di formazione hanno preso parte una decina di beneficiari che si sono mostrati interessati alle dinamiche aziendali. Si tratta di una pianta eccezionale che in tutte le sue parti, a eccezione delle radici, offre composti con proprietà nutrizionali e nutraceutiche importanti. Piantagione originaria del Messico, il 90% della produzione europea avviene proprio nella nostra isola: a San Cono sono presenti piantagioni e aziende che sono riuscite a generare un indotto importante nella provincia ctanese. Oltre al suo ruolo in campo alimentare, la specie è interessante anche da un punto di vista ecologico: in primo luogo contrasta i processi di desertificazione, infatti le pale contengono mucillagini che permettono alla pianta di inglobare l’acqua così da poter vivere anche in ambienti molto ostici. Questo è molto importante in quei Paesi in via di sviluppo che, in mancanza di foraggio  utilizzano la pianta come alimento principale edindispensabile, mentre i giovani cladodi vengono cucinati. Limita poi, anche l’erosione dei terreni, in quanto durante il periodo delle piogge la pianta sviluppa rapidamente nuove radici che sfruttando al massimo l’umidità presente contribuisce alla conservazione dell’acqua e del suolo evitando eventi franosi. Questa pianta è una continua scoperta, addirittura in Messico si è ricavato una plastica biodegradabile, commestibile con un tempo di degradazione molto basso che potrebbe essere impiegato per contrastare l’annoso problema dei rifiuti plastici. Dalla fibra insolubile delle pale si ricavano materiali brevettati per essere impiegati nella fabbricazione di mobili e di carta e, infine, dagli scarti della lavorazione si produce biogas. Una pianta che non finisce mai di stupirci per i suoi utilizzi e per le sue molteplici attività a cui si presta.

Fonte:Greenplanner

 

 

 

IRIDE è una cooperativa sociale che si propone l’obiettivo di “perseguire l’interesse generale della collettività alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini” attraverso la gestione ed erogazione di servizi.

Contatti

Sede Legale
Piazza Carlo Alberto n. 49
95048 – Scordia (CT)
Uffici
Viale Principe Umberto N.83/B
95041 – Caltagirone (CT)
Telefono
09331863004