Mese: Aprile 2022

Doni pasquali ai piccoli di pediatria a Caltagirone

Caltagirone – Crediamo fortemente in un’accoglienza che abbraccia tutti in egual modo senza differenze di nazionalità e colore della pelle.

C. di origine senegalese e S. e I. di origine ucraina hanno consegnato doni pasquali, realizzati dai nostri beneficiari, ai piccoli pazienti del reparto di pediatria dell’ospedale di Caltagirone diretto dal Dott.Roberto Giugno e ai i piccoli studenti della scuola materna dell’Istituto Alessio Narbone – plesso Acquanuova.

Un ringraziamento speciale per la disponibilità e per l’accoglienza ricevuta viene espresso dall’equipe del  centro SAI  che opera nel calatino.

Vittoria – “Il periodo che precede la Pasqua è il periodo in cui la vita si muove nuovamente verso la sua pienezza e, con questa sua forza oggi così poco compresa, spinge anche noi a rinnovarsi, ed ad abbracciare con una nuova visione lo scorrere incerto della vita”.
Le nostre beneficiarie del SAI Donne, insieme ai loro bimbi in queste ultime settimane, sono state impegnate in tante attività, volte a conoscere le tradizioni pasquali e in momenti di riflessione sul periodo storico che stiamo vivendo.
Il desiderio emerso é quello di tanta speranza e voglia di vivere in un mondo di pace, di uguaglianza e all’altezza dei sogni dei più piccoli.
Il SAI donne di Vittoria augura a tutti una serena e felice Pasqua di rinascita.

Auguriamo a tutti una SERENA PASQUA!

 

A Scordia una famiglia Ucraina ospitata da Noi

Iride ha accolto oggi la prima famiglia proveniente dall’Ucraina e ospitata all’interno del progetto SAI (Sistema di Accoglienza e Integrazione) all’interno del comune di Scordia (CT) inserito nel progetto Vizzini. Si tratta di una giovane madre scappata dalle bombe con i suoi due figli  che saranno ospitati all’interno di un’abitazione privata in utilizzo alla struttura di coordinamento del progetto. L’inserimento è avvenuto questa mattina all’interno dell’istituto scolastico che frequenteranno i bambini “Giovanni Verga”. Presente il primo cittadino Francesco Barchitta, l’assessore ai servizi sociali e i rappresentanti delle cooperative sociali Iride e Girasoli, gestori del progetto di accoglienza che promuove l’inserimento dei migranti all’interno delle realtà  locali. Altri nuclei familiari sono attualmente ospitati all’interno del Progetto Bronte, nel comune di Mascali: un meccanismo per fronteggiare l’emergenza scattato grazie alle attività di programmazione e coordinamento promossi dalla prefettura etnea.Sono oltre un milione secondo le stime dell’Unicef i bambini in fuga dall’Ucraina a causa della guerra dichiarata dalla Russia. Save the children calcola che siano ancora circa 6 milioni i minorenni ancora bloccati nelle città sotto i bombardamenti.

Iride alla marcia per la pace di Comiso

La marcia della pace rivive nelle strade di Comiso quarant’anni dopo la storica manifestazione voluta da Pio La Torre, il segretario regionale del partito comunista ucciso da Cosa Nostra il 30 aprile 1982. Accanto a lui quel giorno c’era Vito Lo Monaco, oggi in testa al corteo: “Una guerra nucleare è alle porte: ieri come oggi insieme alle nuove generazioni chiediamo di fermare tutte le guerre”. Tra i partecipanti, oltre alle scolaresche e a tanti giovani impegnati nel sociale c’erano anche i nostri migranti accolti a Vittoria dalla cooperativa Iride nel progetto coordinato dalla Dott.ssa Veronica Magro: “Noi siamo stati accolti nella pace e quindi la nostra presenza è necessaria”, dice uno dei volontari mentre il piccolo “Paolito” , 14 mesi, del Ghana, si fa spazio nel corteo con la sua piccola bandiera della pace insieme alla mamma Patricia.

Rassegna Stampa

Clicca il link del video per leggere l’articolo di Repubblica del giornalista Alessandro Puglia.

https://video.repubblica.it/edizione/palermo/la-marcia-della-pace-di-comiso-40-anni-dopo-qui-per-dire-no-a-tutte-le-guerre/412545/413472?videorepmobile=1

 

IRIDE è una cooperativa sociale che si propone l’obiettivo di “perseguire l’interesse generale della collettività alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini” attraverso la gestione ed erogazione di servizi.

Contatti

Sede Legale
Piazza Carlo Alberto n. 49
95048 – Scordia (CT)
Uffici
Viale Principe Umberto N.83/B
95041 – Caltagirone (CT)
Telefono
09331863004