Categoria: Attività Varie

Convegno su Alfabetizzazione migrante, se ne discute a Scordia

Scordia – Si svolgerà dalle 17,30 di giovedi 29 Settembre presso Palazzo Modica di Scordia il convegno dal titolo “Alfabetizzazione Migrante” – I limiti del mio linguaggio sono i limiti del mio mondo. Moderatrice del convegno, in occasione della giornata internazionale dell’alfabetizzazione, sarà la coordinatrice Micol Liardo responsabile delle attività didattiche dei centri di accoglienza SAI gestiti dalla cooperativa Iride. Carlo Magno scriveva che “Conoscere un’altra lingua significa avere una seconda anima.” Orgogliosi del lavoro svolto dalla rete SAI nel campo dell’alfabetizzazione siamo lieti di invitarvi al convegno dove i temi trattati saranno l’importanza dell’insegnamento della lingua italiana all’interno della rete Sai; le certifificazioni della stessa attraverso la rete Cils e il territorio e il relativo impatto che il conseguimento delle certificazioni linguistiche […]

Servizio civile digitale con Iride, pubblicato il nuovo bando

Oltre 2.000 ragazzi tra i 18 e i 28 anni potranno partecipare per diventare “facilitatori digitali”

E’ indetto il nuovo bando per la selezione di 1.638 operatori volontari da impiegare in progetti afferenti a programmi di intervento di Servizio Civile Digitale da realizzarsi in Italia nel 2022 . I candidati operatori volontari potranno aderire al programma denominato “TUTTI CONNESSI”, presentato da IRIDE Società Cooperativa Sociale “ in coprogrammazione con il Comune di BRONTE, a cui sono associati i seguenti progetti:

IRIDE Società Cooperativa Sociale:

1.”DigiPoint” nei Comuni di Scordia (n. 2 operatori volontari), San Michele di Ganzaria (n. 2 operatori volontari) e Mirabella Imbaccari (n. 1 operatore ).

allegato-a1-scheda-elementi-essenziali-DigiPoint

2.”Educhiamo al digitale!” nei Comuni di Mirabella Imbaccari (n. 1 operatore volontario), San Michele di Ganzaria (n. 2 operatori volontari), Scordia (n. 2 operatori volontari) e Bronte (n. 2 operatori).

allegato-a1-scheda-elementi-essenziali-progetti-EDUCHIAMO AL DIGITALE!

COMUNE DI BRONTE:

“Un click anche per te” nel Comune di Bronte (n. 4 operatori volontari) . I progetti mirano alla diffusione della cultura della digitalizzazione e prevedono una riserva di posti per GIOVANI CON MINORI OPPORTUNITA’ aventi difficoltà economiche da attestare mediante ISEE di valore inferiore o pari a € 15.000,00.

Gli aspiranti operatori volontari, di età compresa tra 18 e 28 anni, dovranno produrre domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’ente titolare del progetto scelto, esclusivamente attraverso la piattaforma DOL, raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it entro e non oltre le ore 14.00 del giorno 30 settembre 2022.

Le informazioni concernenti i progetti possono essere reperite consultando i siti www.iridecoop.it e www.comune.bronte.ct.it.

IL PRESIDENTE IRIDE S.C.S.

Rocco SCIACCA

I progetti sono realizzati in collaborazione  con “Laborintegra” S.C.S. e con il COMUNE DI MIRABELLA IMBACCARI.

 

 

Giornata del Rifugiato nel ventennale dell’accoglienza

Catania – Grande successo ieri per la Giornata del Rifugiato  promossa  da IRIDE nel VENTENNALE del programma di accoglienza ex SPRAR,  oggi SAI, al lido Don Bosco della Playa di Catania. Nella giornata di mare, interamente dedicata all’accoglienza celebrata in tutto il mondo con manifestazioni trasversali, si sono susseguiti momenti di gioco, svago e divertimento con balli di gruppo, gavettoni, piscine per i più piccoli e  giochi in spiaggia. La giornata è stata animata dai sette gruppi del Progetto Bronte coordinato da Tiziana Tardo e fortemente voluta dal Presidente della cooperativa Rocco Sciacca, presente all’evento. Le squadre hanno anche giocato un torneo di calcio indossando le magliette del ventennale del Servizio Centrale con i colori dell’arcobaleno. Il fucsia per Mascali, l’arancione per Giarre, il viola per Fiumefreddo, il blu per Calatabiano, il giallo per Santa Maria di Licodia, il rosso per Belpasso, il verde per Bronte e il bianco per il progetto di Catania.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Presidente Rocco Sciacca a capo dell’iniziativa ” Nel ventennale dei progetti di accoglienza sul territorio nazionale era giusto dare un segnale e coniugare al divertimento un momento di riflessione. La conferenza prevista giovedi 23 a Bronte chiuderà una serie di iniziative volte a celebrare  20 anni di accoglienza italiana e siciliana”. La manifestazione “Insieme con i Rifugiati” promossa dal SAI di Bronte prevede anche la testimonianza dei nostri ragazzi ospiti del progetto.  Interverranno  il Presidente di IRIDE Rocco Sciacca, il primo cittadino di Bronte Giuseppe Firrarello, l’avvocato Francesca Longhitano, capo area sociale e pubblica istruzione del Comune di Bronte e l’avvocato Maria Pia Grassia, operatore legale del Progetto SAI del comune etneo.

https://www.retesai.it/category/il-calendario-dello-sprar/

 

Dona il 5 per Mille a IRIDE, contribuisci alla nostra missione

Anche la nostra cooperativa sociale IRIDE potrà godere dei benefici apportati dai contribuenti attraverso la propria dichiarazione dei redditi. É prevista infatti, per chiunque volesse sostenere la nostra missione, la possibilità per tutti i contribuenti di devolvere il 5 per mille dell’imposta IRPEF a favore di onlus e cooperative.

Ogni contribuente può esprimere la sua preferenza nel momento in cui fa la dichiarazione dei redditi (modello 730) o riceve la sua C.U. (cui è allegata l’apposita scheda che deve essere compilata e spedita per posta) per la scelta della destinazione del 5 per mille. Per farlo basterà indicare il codice fiscale o la partita Iva del destinatario del 5 per mille, ossia della cooperativa sociale: nel caso di IRIDE sarà: 04229280872.

Si ribadisce che la scelta non comporta un maggiore onere per il contribuente in quanto il 5 per mille, in caso di mancata opzione, viene versato comunque all’Agenzia delle Entrate.

IRIDE al Giro d’Italia 2022

Fiumefreddo – Tappa di sole per il Giro d’Italia 2022 partito questa mattina da Piazza Università a Catania e che ha raggiunto intorno alle 12.30 i comuni di Giarre e Fiumefreddo – in direzione Messina – dove i ciclisti sono stati accolti dai ragazzi dei centri SAI di IRIDE e da tantissimi simpatizzanti. Tanta attesa da parte del pubblico che ha aspettato ore prima di vedere i campioni che arrivano sulla linea di partenza. È la grande festa del Giro d’Italia, arrivato ieri a Catania e che proprio dalla città etnea è ripartito oggi, intorno alle 10.00 per la quinta tappa.

Quella partita dal centro di Catania è la quinta tappa del Giro d’Italia, la seconda in Sicilia. I ciclisti percorreranno in totale la distanza di 174 chilometri da Catania a Messina, seguendo una strada pianeggiante fino a Taormina per poi affrontare la salita di Portella Mandrazzi, sui Nebrodi, con una pendenza media del quattro per cento e quota più alta a 1125 metri sul livello del mare.

Dopo la discesa, gli ultimi 70 chilometri si svolgeranno sulla strada statale 113 Settentrionale Sicula, costeggiando il Tirreno e, dopo la svolta su Capo Peloro, lo Ionio. A quattro chilometri dall’arrivo i ciclisti lasceranno la statale ed entreranno nella città di Messina, percorrendo le vie del centro fino all’arrivo.

L’arrivo della “corsa più dura del mondo nel paese più bello del mondo” ha significato per i catanesi anche l’arrivo di tutta la carovana legata al Giro d’Italia. Una parte importante del centro è stata chiusa e le attività didattiche sono state sospese per permettere lo svolgimento della manifestazione, e già dal mattino i curiosi hanno iniziato a riversarsi intorno a piazza Università, dove è stato allestito un palco e la linea di partenza.

La classifica
Questa mattina, alla partenza della quinta tappa, la situazione maglie vedeva la Maglia Rosa attribuita al leader della classifica generale Juan Pedro Lopez Perez (Trek-Segafredo); la Maglia Ciclamino al leader della classifica a punti Mathieu Van der Poel (Alpecin-Fenix); la Maglia Azzurra al leader del Gran Premio della Montagna Lennard Kämna (Bora-Hansgrohe); la Maglia Bianca al leader della classifica dei giovani, Juan Pedro Lopez Perez.

 

Laboratorio botanico e stradale promosso nei centri SAI

Laboratorio botanico al SAI di Bronte dove i ragazzi hanno pitturato e realizzato una bacheca floreale di piante e verde dipinte con tempere e colori  abbellendo la sede del centro. I laboratori didattici proposti dall’équipe hanno lo scopo di far conoscere ai ragazzi il mondo vegetale attraverso un approccio ludico-didattico di gruppo che permette di:

incontrare le piante – conoscerle in modo diretto e approfondirne gli aspetti scientifici e botanici;
utilizzare le piante – con attività manuali ed esperienziali dirette a raccontarne i mille diversi usi;
rappresentare le piante – con attività dedicate alla narrazione e riproduzione degli elementi vegetali e degli aspetti paesaggistici collegati alle collezioni dell’Orto Botanico.

Laboratorio stradale al SAI di Belpasso e Santa Maria di Licodia…ma cosa si intende per educazione stradale? Si tratta dell’insegnamento delle norme del codice stradale di base che possano facilitare i nostri beneficiari una volta giunti a scuola guida. I destinatari sono adulti e i ragazzi, per i quali è opportuna la conoscenza dei segnali per andare in giro a piedi, in bici o in motorino, con prudenza e opportune capacità. Il laboratorio è stato uno strumento operativo efficace per aumentare il coinvolgimento degli studenti e dei docenti.

Da un’accoglienza all’altra, Iride festeggia le donne così

“Gli uomini pensano all’oggi, le donne pensano al domani”. Gli ospiti del Sai di Bronte omaggiano le anziane signore della casa di risposo “San Vincenzo de Paoli” affinché sia un 8 Marzo privo di aggettivi inutili, ma pieno di pensieri concreti per chi trascorre la maggior parte del proprio tempo in strutture di riposo. Da un’accoglienza all’altra: una missione che la struttura etnea, coordinata da Tiziana Tardo è riuscita a interpretare al meglio, attraverso uno scambio reciproco di auguri e convivialità.

Buon 8 Marzo a tutte le Donne del Mondo!

       

Raccolta generi alimentari per l’Ucraina, a ogni bimbo un peluche di Iride

Nella giornata del primo giorno di Quaresima, l’associazione di scoutismo Agesci di Bronte ha promosso una raccolta di beni alimentari e non a sostegno del popolo Ucraino rispondendo prontamente all’appello di Emergency Catania. Tutti gli ospiti della struttura SAI di Bronte entusiasti hanno appreso la notizia e hanno deciso di offrirsi volontari. In tale circostanza sono stati raccolti beni di ogni natura, smistati e imballati per tipologia. Mentre si era impegnati nella raccolta, si è pensato costantemente ai fratelli ucraini; costretti a vivere sotto attacco in balia di idee scellerate che vanno contro i principi mondiali sposati dal dopo guerra in poi. La pace nel mondo è un bene da preservare e custodire. E chi, come gli ospiti della struttura, è stato costretto a fuggire dal proprio Paese per scappare dalla guerra sa quanto tutto questo sia necessario. La guerra porta con sé una scia distruttiva, si insidia negli animi e dimentica quanto possa far male. Per tali ragioni è necessario difendere fermamente i principi di pace e ricordare a noi stessi lo spirito di fratellanza tra i popoli.

Nelle giornate dedicate al Carnevale, inoltre, durante le classiche attività ricreative, un pensiero costante è volato  ai bambini ucraini e le loro famiglie che, in questo periodo buio, si trovano a fuggire dalla guerra emigrando in Europa. I bambini non sanno come sia successo, ma da un giorno all’altro si sono ritrovati lontani dalla loro casa, dalla normalità quotidiana, senza neppure un peluche che li conforti. Abbiamo voluto sfruttare l’occasione per creare delle mascherine di carnevale da far recapitare a questi bambini, per regalare loro un piccolo momento di spensieratezza. I bambini del SAI di S. Michele e le loro famiglie hanno ceduto volentieri i loro peluches e giocattoli che, insieme a vestiti, scarpe, pannolini, ed altri generi di prima necessità, sono stati consegnati oggi al centro di raccolta di S. Michele di Ganzaria di via Umberto I n.1, che provvederà a consegnare quanto raccolto al centro provinciale di Catania, da dove partirà un Tir diretto al confine Polonia-Ucraina. La solidarietà non ha confini.

Ancora Carnevale a Santa Maria di Licodia e Mascali dove è stata premiata la maschera più bella.

.  

IRIDE è una cooperativa sociale che si propone l’obiettivo di “perseguire l’interesse generale della collettività alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini” attraverso la gestione ed erogazione di servizi.

Contatti

Sede Legale
Piazza Carlo Alberto n. 49
95048 – Scordia (CT)
Uffici
Viale Principe Umberto N.83/B
95041 – Caltagirone (CT)
Telefono
09331863004