Categoria: Attività Varie

Formazione per pizzaioli a Scordia

Scordia – I luoghi principali per l’inserimento e l’integrazione sono l’istruzione e la formazione; la vera inclusione non può prescindere da corrette strategie educative e didattiche. Ecco i nostri ragazzi del SAI di Scordia (CT) impegnati nelle classi del corso di pizzaiolo, mestiere simbolo della nostra cultura e strumento efficace nel mondo della ricerca del lavoro, in Italia e all’ estero. Un piatto semplice in grado di unire tutte le nazionalità e che offre ancora oggi ottimi sbocchi lavorativi. Un ringraziamento speciale va all’azienda MiXX di Antonio Gurrisi con cui è sempre un piacere collaborare e che ha dedicato tempo e dedizione all’iniziativa formativa che ha coinvolto nella giornata di ieri i nostri ospiti.

Slow Food in struttura per la preparazione della “patacò”

Licodia Eubea – Il SAI di Licodia Eubea ha avuto il piacere di ospitare Riccardo Randello, Responsabile Regionale dei Presidi Slow Food.
Durante la mattina trascorsa in compagnia presso la struttura con famiglie sono stati presentati alcuni prodotti tipici locali quali farina di cicerchia, vino, olio e legumi.
In particolare le operatrici del centro hanno aiutato i partecipanti nella preparazione della “patacò”. Si tratta di un piatto tradizionale tipico della zona, particolarmente goloso e di facile preparazione. La “patacò” è la farina ricavata, ancora secondo vecchie consuetudini, dalla cicerchia e a Licodia Eubea è ingrediente base del tipico piatto della gastronomia locale denominato, appunto, “Patacò”, con i broccoli e la salsiccia a cui è dedicata anche una sagra di grande successo da quasi 30 anni.
Con queste iniziative, sottolinea l’équipe di coordinamento, continuiamo a promuovere attività di socializzazione ed integrazione attraverso la conoscenza del nostro territorio.

“Una tradizione non si rispetta riproducendone solo la formula, ma esaltandone il suo significato.”
(P. Caruso)

Villa Bellini in bicicletta tra sport e sorrisi

Catania – Si è svolta sabato 21 gennaio, presso la Villa Bellini di Catania la giornata di chiusura del Progetto “Tempesta di sorrisi” finanziato dal Dipartimento per le politiche sociali – Presidenza del consiglio dei Ministri, con una manifestazione che ha preso il nome di “Piazza dello sport e Tempesta di biciclette”.

Il progetto è stato realizzato dalla cooperativa Infomedia come ente capofila, in collaborazione con l’associazione Cofrin, Filocrate soc. Coop e staff relation.
Nel corso dell’evento sono stati coinvolti sia i ragazzi del progetto, studenti della Scuola Livio Tempesta di Catania, sia gli ospiti del Centro Iride neomaggiorenni di Catania.
Tornei di ping pong, calcetto, basket e giro in bici hanno caratterizzato questa giornata fortemente voluta da tutti i partner del progetto. Entusiasmo da parte dei nostri ragazzi che hanno aderito all’iniziativa, dimostrando la volontà di integrarsi nel territorio. Si ringrazia il Comune di Catania e tutte le associazioni che hanno aderito.

SAI Caltagirone IRIDE realtà virtuosa nel calatino

Caltagirone – Dalla maratona cittadina #Lumina in Sport, alla giornata del 25 Novembre contro la violenza sulle donne, alla testimonianza durante il Primo congresso ConFilcams, alle molteplici iniziative benefiche natalizie realizzate durante le ultime festività. Sono tante le iniziative che vedono coinvolto il SAI di Caltagirone, realtà operante nel calatino da oltre dieci anni, in stretta sinergia con l’amministrazione comunale e le associazioni operanti nel territorio. A quest’ultimo, si è aggiunto anche il virtuoso progetto “ampliamento” che ospita 38 donne ucraine scappate dalla guerra con la Russia e il CAS di Grammichele coinvolto in numerose attività. A gestirlo la Dott.ssa Isabelle Crispin, in stretta sinergia con il Coordinatore del centro SAI la Dott.ssa Maria Grazia Geraci che gestisce, sempre a Caltagirone altri 25 beneficiari. Entrambe, lavorando in sinergia, insistono sulla necessità di rendere i beneficiari ospiti dei due centri partecipi alle manifestazioni che coinvolgono la città. “Strutturare le giornate dei nostri ospiti è di fondamentale importanza per far si che – durante le lunghe attese burocratiche per il disbrigo di pratiche e documenti – possano sentirsi parte integrante del contesto nel quale operiamo, con impegni capaci di creare un orizzonte di senso, per loro e per noi che li seguiamo in questo percorso”.

Nella Photogallery la partecipazione dei beneficiari della cooperativa sociale IRIDE agli eventi del 2022.

 

Tour del patrimonio storico di S.M. di Licodia grazie alla Pro-Loco

 S.M. di Licodia – Il SAI di Santa Maria di Licodia, nell’ambito delle attività di conoscenza del territorio, è stato accolto dal sindaco di Paternò Nino Naso e dagli operatori della pro-loco cittadina per un tour conoscitivo del centro storico del paese, dei suoi monumenti e della sua storia.
I nostri ospiti, a conclusione delle festività natalizie, hanno avuto modo di visitare la Chiesa Madre ed i suoi tesori architettonici, la Chiesa di Santa Barbara, Santa patrona del paese, conoscendone storia, tradizione e folclore delle celebrazioni.
I nostri ospiti hanno avuto modo di accedere alla cripta delle reliquie e alla visita dei ceri votivi.
Si è poi passati alla visita della Scalinata Settecentesca e del Castello Normanno grazie al supporto degli
operatori della pro loco che hanno allestito una visita guidata per i nostri beneficiari.

Inaugurato a Giarratana(RG) il nuovo asilo IRIDE

Giarratana – Appena inaugurata l’apertura degli asili nido gestiti dalla cooperativa sociale IRIDE presso il comune di Giarratana. Parte bene il 2023 con l’avvio di questo nuovo servizio di  assistenza e formazione sociale nel territorio della provincia di Ragusa. L’asilo ospiterà 13 bambini dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14.

Nella foto la Presidente Francesca Gilistro con il personale educativo e i rappresentanti dell’amministrazione comunale che hanno affidato alla nostra cooperativa la gestione del progetto per l’infanzia.La procedura di aggiudicazione della gara rientra nel programma nazionale servizi di cura all’infanzia e agli anziani non autosufficienti ed in particolare nell’azione di rafforzamento territoriale per i servizi di cura all’infanzia.

Ancora festeggiamenti e integrazione territoriale per IRIDE

Mascali – A conclusione delle attività organizzate per questo Natale dall’amministrazione comunale in favore dei beneficiari del SAI di Mascali,questa sera l’assessore alle politiche sociali del Comune , Veronica Musumeci , ha consegnato ai piccoli beneficiari le “Calze della Befana”. Presso la sede della struttura si è organizzato un momento ricreativo allietato dalla partecipazione del tenore Giovanni Lo Castro.

Maletto – Concluse anche le attività natalizie del SAI appena nato nel comune di Maletto. Tra sorrisi canti e divertimento, grazie alla collaborazione dell’Associazione “Giovani Orizzonti” i nostri bambini e ragazzi hanno gioito partecipando alle numerose attività. Un Natale di integrazione e socializzazione, dopo due anni di distanziamento sociale, che ha visto attivamente partecipi i nostri beneficiari. Il SAI di Maletto ringrazia profondamente l’amministrazione comunale per il supporto, per la presenza e tutti coloro che ci hanno aiutato nella realizzazione di tutti i progetti. E il nostro più grande ringraziamento va come sempre ai bambini e alle famiglie senza le quali nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile!
Bronte – l Sai di Belpasso e Bronte  insieme ad operatori e beneficiari hanno invece organizzato un pranzo multietnico; momento di condivisione e socializzazione tra realtà ospitanti. I beneficiari hanno trascorso una giornata all’insegna del gioco e del divertimento.

Calendario Incontri di Confronto servizio civile digitale “Tutti Connessi”

Catania – Al via il confronto tra gli operatori digitali selezionati dal bando del servizio civile digitale.

Gli INCONTRI DI CONFRONTO sono previsti dal programma di servizio civile digitale “TUTTI CONNESSI” che permetteranno agli operatori volontari,
inseriti nei singoli progetti che lo compongono, di confrontarsi fra di
loro esprimendo obiettivi, aspettative e riflessioni riguardo
all’esperienza che hanno scelto di vivere. In allegato il calendario degli incontri con i nominativi dei partecipanti.

Calendario incontri di confronto “Progetto tutti connessi”

 

“Il castello di ghiaccio” in scena a Belpasso

Belpasso – Il Sai di Belpasso ha organizzato presso l’aula consiliare del Comune ospitante una rappresentazione teatrale dal titolo “Il castello di ghiaccio “ che ha visto come protagonisti i giovani ospiti del centro.

I bambini hanno recitato e ballato raccontando la storia di un fiocco di neve; un progetto ideato dall’ educatrice dott.ssa Irene Sambataro. Hanno parlato anche dell’inverno come un momento di cambiamento, lo stesso che stanno vivendo da quando hanno dovuto lasciare il loro Paese, trasmettendo un messaggio: “Come una goccia di acqua si trasforma in un fiocco di neve libero di volare, anche un’esperienza di vita negativa può trasformarsi in una opportunità unica”.

I ragazzi invece hanno cantato sulle note di ‘Heal the world’ di Michael Jackson accompagnati dai docenti prof. Giuffrida e prof.ssa Rapisarda, e da alcuni alunni del coro della scuola “Nino Martoglio” coinvolti dall’ educatrice dott.ssa Elisabetta Romeo che ha detto “si può rendere il mondo un posto migliore…e l’unico mezzo è l’Amore”.

Presenti il sindaco Daniele Motta e il presidente del consiglio Patrizia Vinci che hanno colto l’occasione per ribadire che l’ integrazione é uno stato della società in cui tutte le parti sono collegate tra loro in una collaborazione reciproca e confermando, ancora una volta, la totale disponibilità nei confronti dei beneficiari ospiti nel territorio. Esempio di tutto ciò è stata la partecipazione attiva allo spettacolo di numerosi residenti .

Per i saluti finali, è intervenuta la coordinatrice della struttura di Belpasso, dott.ssa Ignazia Manera che collegandosi al discorso precedente ha espresso piena soddisfazione nella riuscita del progetto come mezzo che ha permesso, l’incontro di diverse realtà per creare un momento di confronto: “l’integrazione dei nuclei familiari in un contesto sempre più condiviso è uno degli obiettivi principali del lungo percorso di integrazione dei nostri ospiti. Il coinvolgimento della popolazione locale ha dimostrato che è possibile raggiungere l’ integrazione dei nuclei familiari in un contesto sempre più condiviso dalla comunità ospitante.”

I nostri ragazzi di Catania realizzano un calendario per il 2023

Catania – Un calendario celebrativo del ventennale del servizio SAI è stato realizzato dai beneficiari neo maggiorenni della struttura di Catania. Modelli per un giorno i ragazzi, di varie nazionalità, hanno posato in struttura e tra le bellezze architettoniche e naturalistiche della città di Catania. Da sfondo un campo di calcio, il vulcano Etna, un prato di fiori, il mare, una chiesa barocca ma anche attività quotidiane presso il centro o in giro per la città. Un volto diverso scandirà ogni mese del nuovo anno che vedrà protagonista uno sguardo, un’espressione, un sorriso dei nuovi adulti ospitati dalla cooperativa IRIDE nel capoluogo etneo.

I ragazzi, durante le festività natalizie, hanno anche preparato la cena a chi davvero non ha nulla, a chi spesso viene dimenticato ma non di certo dalle difficoltà, condividendo con loro un momento di serenità. Le sapienti mani multietniche del centro Sai Neo maggiorenni Catania e soprattutto i cuori, di loro tutti,  sono riusciti a donare un’emozione agli invisibili dell’associazione “Insieme ONLUS”.
Buona fortuna amici!
IRIDE è una cooperativa sociale che si propone l’obiettivo di “perseguire l’interesse generale della collettività alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini” attraverso la gestione ed erogazione di servizi.

Contatti

Sede Legale
Piazza Carlo Alberto n. 49
95048 – Scordia (CT)
Uffici
Viale Principe Umberto N.83/B
95041 – Caltagirone (CT)
Telefono
09331863004